Andremo Avanti e lotteremo fino alla fine, qui o altrove. E se questa pandemia non dovesse concludersi, ciò accadrà solo dopo che ciascuno di noi avrà dato il massimo perché ciò non accada. È necessario non mollare mai ed usare i nostri momenti di difficoltà come punti di forza, di ripartenza e mantenere l’energia, anche quando si è ai piedi di una salita ripidissima e non si intravede la luce. Tutto sembra perduto, eppure una vocina da dentro bussa alla nostra anima e dice: “NON MOLLARE MAI”; lì un meccanismo si inizia ad innescare donandoci quella grinta necessaria per andare avanti e vedere la luce, nella consapevolezza che potrebbe di nuovo arrivare il buio.

L'ITALIA non getterà la spugna. RISORGEREMO.